Lettera allo SPRESAL

GennaioDopo la preoccupante risposta ricervuta dall’ARPA abbiamo scritto una lettera allo SPRESAL(Servizio Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro), e al Servizio Ambiente del comune di Torino, per chiedere la messa in sicurezza e una sorveglianza continuativa del cantiere. La riportiamo di seguito, qui a fianco una foto, scattata circa un mese fa, documenta lo stato di abbandono del cantiere (cliccarci sopra per ingrandire)

 

Torino 14 febbraio 2015
Spett.le:

Dr.ssa Annalisa Lantermo
Servizio Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro
Asl 1 Torino
Via Alassio, 36/E
10126 Torino

Dr. Enrico Bayma
Comune di Torino
Direzione Ambiente
Via Padova, 29
10152 Torino

Gentili signori,
Vi scrivo a nome dell’associazione Amici di Via Revello, costituitasi per rappresentare gli interessi dei cittadini residenti nella zona adiacente all’area ex Diatto (compresa tra le vie Moretta, Revello, Frejus e Cesana), oggetto da qualche tempo di attività di bonifica del terreno contaminato.
A seguito di:

a) aver preso visione della documentazione inerente le attività di bonifica dell’area in possesso del fondo comune di investimento immobiliare denominato “Fondo Città di Torino – Fondo Comune di Investimento Immobiliare Speculativo di Tipo Chiuso”, società mista partecipata dal Comune di Torino e gestita da Prelios SGR

b) aver verificato che da tale documentazione emerge la presenza nell’area di sostanze cancerogene in strati superficiali del terreno e in falda superiore al limite normativo ed a livelli tali da configurare un rischio non accettabile per la salute umana (come si evince dalle pagine 44, 45, 46 e 47 del documento “ANALISI DEL RISCHIO SITO SPECIFICA” acquisito dal Comune di Torino con protocollo n. 442 del 18/01/2011);

c) aver letto con attenzione il parere dell’ARPA protocollo 103405 del 10 dicembre 2014 da noi richiesto sui possibili rischi per la popolazione residente nell’area adiacente, in cui si conferma la presenza sul sito indicato, tra le altre criticità, di benzo(a)pirene, benzo(b)fluorantene e la presenza di sei plinti contenenti amianto. Vi alleghiamo la comunicazione dell’Arpa suddetta;

d) dopo aver constatato che in diversi giorni la manutenzione del sito e in particolare i teloni di copertura delle fosse di scavo del cantiere risultano manomessi ad opera degli agenti atmosferici e si presenta inoltre una dispersione nell’area di polverini provenienti dalla zona del cantiere demolite e parzialmente demolite. Dell’area in oggetto i cittadini residenti hanno scattato delle foto dai balconi loro pertinenti che ci rendiamo disponibili a fornirVi qualora lo richiedate.

Con la presente siamo a richiedere urgentemente conferme e rassicurazioni circa la sorveglianza e la messa in sicurezza di tale area per la riduzione di questa a non pericolosità per la salute della cittadinanza residente nel quartiere circostante, vista anche la densità popolativa e la prossimità di strutture scolastiche e commerciali, stante la presenza delle sostanze indicate nell’”Analisi di rischio sito specifica citata”, con particolare riferimento a quelle cancerogene e ai materiali contenenti amianto.

Dr.ssa V.P. (Presidente Associazione Amici di via Revello)

This entry was posted in General and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *