Bonifica mia cara…quanto mi costi

lavoriDiatto2Era il 5 giugno 2013 quando, scortate dalla polizia, giunsero le ruspe che in fretta e furia buttarono giù la Diatto… da allora sono iniziati i polverosi scavi per la bonifica ed ancora noi abitanti della zona non ne vediamo la fine: come suggerivamo già all’epoca, quando si vuole risanare un terreno utilizzato a fini industriali per quasi cento anni non si sa bene a cosa si va incontro!
L’ennesima conferma ci è giunta ad inizio settimana dall’Arpa che ci informa degli ultimi “ritrovamenti”: amianto nella zona limitrofa a via Revello e un terriccio nerastro negli scavi a ridosso con via Cesana. Tale terriccio in particolare è ora sotto analisi degli esperti e potrebbe comportare un ulteriore lavoro di bonifica.
All’epoca delle ripresa dei lavori (luglio 2015) la fine prevista era il marzo 2016: che succederà in quella data?
Intanto dall’altro lato di via Frejus sono apparsi i primi operai: il cartello che è stato affisso segnala una durata del cantiere di 240 giorni e la data d’inizio cantiere è segnalata come il lavoriDiatto1 settembre 2015. Anche qui staremo a vedere, ma non ci dimentichiamo della promessa dell’assessore Passoni circa l’impatto minimo che il cantiere avrà sul quartiere soprattutto riguardo alle polveri.
Continueremo a vigilare perché siamo noi cittadini a pagare il prezzo più alto di queste bonifiche in termini di salute e disagi causati dai cantieri.

This entry was posted in General and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *