Incontro con la circoscrizione

Mercoledì scorso in Circoscrizione 3 abbiamo avuto un incontro con il presidente Valle e con la coordinatrice della II commissione (responsabile per l’Urbanistica) Stefanelli. circ3Abbiamo avuto modo di esprimere le nostre criticità riguardo al progetto, sia sul metodo sia sul merito, e di ricordare loro lo studio sulle necessità del quartiere condotto nel 2012 per conto del Comune, che evidenziava come caratteristica migliore di San Paolo la capacità di conservazione della memoria storica, e come peggiore l’assoluta mancanza di spazi aggregativi, in particolare di spazi verdi. Abbiamo sottolineato come il progetto Prelios sia assolutamente peggiorativo rispetto al primo punto, e inutile rispetto al secondo.
Alla Circoscrizione abbiamo presentato principalmente due richeste:
– Che venga approvato un ordine del giorno che chiede al Comune di impegnarsi a non iniziare i lavori, almeno finchè non saranno state date risposte alle interpellanze finora da noi presentate e non siano stati svolti gli ulteriori accertamenti prescritti dagli enti di controllo, tra cui l’Arpa.
– Che sfruttando questa pausa, la Circoscrizione stessa avvii un confronto con i residenti per arrivare a definire un progetto migliore di quello presentato nel PEC dallo studio Mellano Associati.

Da parte del presidente Valle abbiamo ricevuto piena disponibilità e interesse a tutte le questioni ambientali, per le quali si è fatto carico di inoltrare e seguire le nostre richieste (da parte nostra ci siamo impegnati, nei prossimi giorni, ad inviargli un elenco completo). Valle si è impegnato anche a sollecitare i chiarimenti e l’incontro che abbiamo richiesto alla Soprintendenza Beni Architettonici, ma su questo punto non si è sentito di sbilanciarsi circa il possibile esito delle sue richieste.
Nessun impegno siamo invece riusciti ad ottenere rispetto alle nostre due richieste principali. La Circoscrizione è disposta ad appoggiare la conservazione, da noi proposta, di alcuni dettagli architettonici, quali la cisterna, ma, nonostante già nel parere rilasciato a settembre dell’anno scorso mettesse in discussione molti aspetti del progetto, dal parcheggio interrato alla sostenibilità dell’area commerciale, non ritiene che, a questo punto, sia possibile rimettere in discussione l’impianto dello stesso. Con loro avremo comunque altri incontri; speriamo di poterli convincere ad una posizione meno rassegnata.

This entry was posted in General and tagged . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *