Residenza collettiva di via Malta

LoRussoMentre restiamo in attesa di incontrare nuovamente l’assessore Lo Russo, come lui stesso aveva promesso in occasione del consiglio aperto del 14 luglio scorso, ed avere un impegno chiaro sulla fine dei lavori di bonifica nel cantiere Diatto, che ricordiamo giace sospeso ed abbandonato con i conseguenti pericoli per la nostra salute, apprendiamo, con costernazione, che in quartiere arriverà una nuova colata di cemento.

Il 17 ottobre infatti, con i soliti toni trionfalistici, l’assessore Passoni e il nuovo presidente della 3° circoscrizione Daniele hanno annunciato la costruzione (citiamo dal comunicato stampa) “di una residenza collettiva per ultracinquantenni che necessitano di assistenza, con affitti calmierati”.

Leggendo si scopre che per un trilocale (camera, cucina e bagno) l’affitto mensile sarà di 750 €, riducibili di un ulteriore 20% (= 600 €) su segnalazione della città di Torino.

Una cifra sproposita anche nel mercato privato!

Il comune prosegue quindi con le sue tristemente note politiche sociali, che prevedono, al posto della costruzione diretta di alloggi di edilizia popolare, la creazione di cohousing e sharing hotel, costruiti con soldi pubblici ed affidati però alla gestione privata, che incassa affitti favolosi come abbiamo visto sopra.
Un vero affare per il “sistema torino”, la solita beffa ai danni dei cittadini. Mentre migliaia di alloggi pubblici e privati restano vuoti, l’assessore trova conveniente investire le poche risorse del comune nella costruzione di nuovi alloggi da far poi gestire ai privati e regala a noi cittadini un altra colata di cemento, nonostante fossero stati presentati, dai cittadini stessi, progetti alternativi di utilizzo dell’area.

Di nuovo in Borgo San Paolo si afferma la logica che regola l’intera Città di Torino: ignorare i bisogni del quartiere, zittire le voci di chi suggerisce soluzioni per tutti e non affari per pochi, soffocare la qualità dell’abitare con volumi di cemento.

Di nuovo rimbalza la domanda comparsa sui muri dell’ex Diatto: Borgo SanPaolo o Intesa SanPaolo? A chi si risponde l’amministrazione?

Mercoledì 29 alle ore 18 il progetto verrà presentato in circoscrizione 3, in Sala Consiglio del Centro Civico di Corso Peschiera 193

This entry was posted in General and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *