Scricchiolii

Apprendiamo crepa_smalloggi dalla stampa specializzata che Prelios ha venduto (o meglio, svenduto, con una riduzione di valore del 28%) tutti gli immobili di un suo fondo d’investimento denominato “Olinda”. Questa operazione si è resa necessaria perché l’incasso di 303 milioni serve per coprire un debito di 300 milioni della stessa Prelios.
Nonostante questa operazione però non pare che gli azionisti di Prelios si sentano tranquilli, dalla stessa fonte apprendiamo infatti che Pirelli vuole cedere la quota del 15% che detiene in Prelios
Insomma, sembra proprio che il gestore del fondo città di Torino sia in grosse difficoltà economiche, come del resto avevamo già capito dal fatto che i lavori di bonifica nell’area Diatto fossero fermi da mesi. Questa notizia però dovrebbe far suonare un campanello d’allarme nelle stanze dell’assessore LoRusso e di tutta la giunta comunale, facendo loro capire come sia stata una pessima idea concedere una proroga per i lavori.
Come faceva notare l’altra sera il rappresentante dell’ARPA presente al consiglio della circoscrizione 3 il comune ha la facoltà di sollecitare il privato a far riprendere i lavori per il benessere pubblico. Sempre che del benessere pubblico gli importi qualcosa.

This entry was posted in General and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *